© 2014 by Vivi Shenzhen

Logo designed by Marzia Lo Piccolo

Website designed by  Paola Sellitto

Vivi Shenzhen

Business & Lifestyle a Shenzhen

vivishenzhen@yahoo.com

 

 

Piccola guida di sopravvivenza al business in Cina

October 24, 2016

 Intro

Spesso il nostro team riceve mail di contatto dall’Italia, da amici e non, per avere consigli su come recuperare merce o soldi pagati ad aziende cinesi che, ahimè, si sono rivelate il più delle volte inesistenti.

Effettuare acquisti a distanza, semplicemente navigando nella rete e affidandosi al primo fornitore/trader che s’incontra, può essere molto rischioso per il proprio portafoglio.

Nella maggior parte dei casi è poco probabile recuperare i soldi spesi e, se si tratta di truffatori, anche chiedere aiuto a noi che siamo qui a truffa avvenuta, non ha molte probabilità di esito, soprattutto perché è molto probabile che i vostri truffatori siano irreperibili a voi come a noi... 

 

Come organizzare il proprio lavoro, verifiche preliminari:

 

Il consiglio per chi non ha la possibilità di venire in Cina e visitare i fornitori prima dell'acquisto, è senz'altro affidarsi a esperti del settore, a traders, anche italiani, che si trovano in loco e possono aiutarvi a seguire i vostri ordini senza troppi grattacapi.

Per chi invece vorrà cimentarsi da solo nel trading internazionale ecco alcuni semplici consigli di preparazione prima di effettuare la transazione:

 

 

-Verificare l'esistenza dell'azienda che si contatta

 

  • Tutte le aziende in Cina hanno un nome cinese, quello inglese è facoltativo e non tutte l'hanno registrato, quindi un'azienda che si presenta solo con un nome inglese e che nega o non fornisce il suo nome cinese (tra l'altro verificabile presso il sito web del registro aziende (https://www.szcredit.org.cn/web/newIndex.aspx) ha di sicuro qualcosa da nascondere.

 

  • Un modo semplice è richiedere in visione la business license (营业执照) sulla quale troverete nome azienda, indirizzo, responsabile legale e capitale registrato.

 

  • semplicemente telefonare al numero di contatto e vedere se chi risponde si presenta con il nome che vi è stato dato.

 

  • Verificare che nome azienda e indirizzo corrispondano: gli indirizzi in Cina sono molto specifici e dettagliati, non esiste nessun ufficio registrato al numero 10 di Beijing road, in primis perché di solito ci si riferisce agli edifici per nome e non per numero civico e soprattutto perché di sicuro l'edificio avrà almeno 20 e più piani e un centinaio di condomini... 

 

Un indirizzo reale dovrà fornire: città, distretto, via, nome dell’edificio (che in Cina si sostituisce spesso al numero civico), numero dell'edificio (se si tratta di più torri) piano e numero di stanza...

Per intenderci un indirizzo reale si presenterà così: Shenzhen city, Luohu district, Ren min south road, Tianan building, tower A, stanza 2505 (che corrisponde all’ufficio numero 5 al 25 esimo piano.)

 

  • Dare uno sguardo alla pagina web dell'azienda che si contatta: spesso piccoli dettagli possono aiutarci a capire l'affidabilità' del nostro interlocutore: ad esempio se l'azienda si vanta di potervi vendere prodotti di elettronica di grandi marche a prezzi molto (troppo) competitivi ci troviamo probabilmente davanti ad un truffatore visto che i grandi marchi possono essere rivenduti solo da agenti ufficiali. Soprattutto é il prezzo che fa la differenza: se un prodotto viene venduto a una cifra molto più bassa degli altri rivenditori deve esserci qualcosa che non va, quindi pensateci su un po' prima di inviare i vostri soldi

 

 Modalità’ di pagamento sicure:

Altro tema scottante, il pagamento. Per i vostri acquisti potete affidarvi a piattaforme specializzate che offrono un supporto clienti post vendita per evitare i raggiri (che spesso però riescono anche a bypassare questo filtro) ed effettuare il tanto temuto bonifico.

Se acquistate da un'azienda avete il diritto di effettuare il pagamento sul conto aziendale che porterà lo stesso nome scritto sulla business license.

Pagare ad un conto personale equivale a perdere la somma versata: non avete nessuna documentazione che vi permetta di collegare la tanto gentile signora Chen all'azienda presso la quale state per acquistare i vostri prodotti. A meno che abbiate già potuto verificare i dati e la serietà del vostro interlocutore, limitatevi ad effettuare pagamenti presso conti correnti aziendali.

 

-“Imprevisti” last minute

Spesso al momento dell’invio delle merci si ricevono strane richieste del tipo tasse doganali, permessi speciali d'esportazione ed altri intoppi risolvibili solo a suon di dollari, anche in questo caso invitiamo alla prudenza.

 

 

 -Altre modalità di truffa

Oltre a questi ladruncoli del web a volte si può avere la sfortuna di incappare in truffatori incalliti che non si limitano a nascondersi dietro lo schermo del loro PC, ma hanno la faccia tosta di incontrarvi di persona per spillarvi contanti in modo più veloce. Cito giusto un esempio di truffa ricorrente per vostra conoscenza.

Ormai si è parlato molto della tanto conviviale modalità che hanno i cinesi di concludere transazioni d'affari anche attorno ad un tavolo di ristorante. È consuetudine dopo un giro in fabbrica e un primo meeting in ufficio, fermasi insieme per pranzo per definire gli ultimi dettagli. Di solito l'etichetta del pranzo business prevede che sia il fornitore/la fabbrica ad invitare il proprio cliente, quindi se vi trovate a mangiare in un ristorante di lusso e le pietanze servite sono delle più particolari (e costose) e vi trovate a sorseggiare pregiati baijiu o Château Lafite, e soprattutto vi viene piantato davanti un conto da pagare salatissimo ...siete caduti nella trappola del raggiro del finto fabbricante e del ristoratore alleato a portarvi via quanto più possibile!

 

 

Quest’articolo non asserisce completamente che intraprendere un business in Cina sia sconsigliato o quanto meno pericoloso, come in tutte le transazioni d'affari bisogna tenere gli occhi aperti e soprattutto tenere in mente che affidarsi ad uno specialista del settore può rivelarsi un investimento lungimirante.

 

Gli eventi riportati sono frutto delle esperienze raccontateci dai nostri lettori, i consigli riportati sono semplici azioni di buon senso dettate dall'esperienza.

 

Se doveste avere bisogno di suggerimenti o consigli su questo tema, il nostro team sarà lieto di fornirvi contatti utili a tal proposito.

 

Mini survival guide for business in China

 

 

We are often contacted by friends and followers asking for advice about how to get back their money or goods purchased from a Chinese company that unfortunately, quite often, don’t even exist!

 

Purchasing online without doing a proper due diligence could be quite risky.

When you purchase items from an online scammer, getting your money back can be quite difficult, once the scam has happened even asking for support from us here in China could be not so useful, professional scammers are very good at vanishing and don’t leave there traces. 

 

How to organize your business, due diligence and verifications:

 

For those that want to do international trading and don’t have the oppurtunity to come to China and visit their suppliers first, we suggest without any doubt to ask for professional service from a trader that is located in the area of your purchasing and could be able to closely follow up your case.

For those that are willing to try this by themselves, we provide the following advice to take in consideration before going further with any transaction:

 

 -Make due diligence first

 

  • All companies in China have a Chinese name, registering an English name is not mandatory, so if the company you contact introduce itself only with an English name and doesn’t cooperate in providing its full Chinese name (easy to be verified through the government company registration website (https://www.szcredit.org.cn/web/newIndex.aspx) they surely have something to hide.

 

  • Another easy verification trick is checking the company business license (营业执照) on which you will find company name, legal representative name, address and register capital.

 

  • Making a simple phone call to the company fix number to see how they present themselves when answering the phone, is also a very easy way to double check their data.

 

  • Verify the company location address: addresses in China are very detailed, there is no office simply registered at the number 10 of Beijing road, this is because usually in China people refer to buildings using their names and not road numbers, and also because buildings in China are skyscrapers with many floors and door numbers.

 

A complete address should be given to you: city, district, building name, street name, details about the building (like tower number or letter), floor and office number. 

i.e. < Shenzhen city, Luohu district, Ren min south road, Tianan building, tower A, room 2505> (that means office number 5 on floor 25)

 

  • Take a peak to the company website which can also tell you a lot: small details could reveal big lies. If a company advertises the possibility to sell branded products at very competitive prices maybe is better to avoid business with her: branded products are generally sold only by certified agents and prices are usually leveled to the market, so if your contact states the possibility to sell you that branded product at a very cheap price, is better you think twice before sending any money.  

 

 

 -Safe payments:

 

The moment of transferring your money is the scariest one. There are specialized trading platforms able to offer you security when you purchase and also offer after sale service, but if you make the purchase on your own we warmly suggest you to make payments only to company accounts. Making a payment to a personal account means losing your money: you don’t have any documentation that can help you to connect the previously nice and available Miss Chen, who has followed your purchase since day one, with the company you want to purchase from.

 

- Last minute problems:

Is not unusual be contacted at the moment of the shipment with some strange requests like un-forecasted custom duties to pay, special authorization for export and other kind of troubles are all able to be solved by cash in hand… so, if you face this kind of situations be alerted and don’t fall into this trap.

 

 

-Pay attention also to other signs:

 

Sometimes is also possible to meet professional scammers that don’t hide their face behind a computer but are bold and confident enough to meet you in person to get more money. For your info here is a reoccurring scam we have heard about:

It is now very common to hear that some business transactions in China are closed around a dining table: after visiting the factory and having a first meeting in the factory meeting room, is very common to conclude this encounter by dining with the supplier. The scam comes when you find yourself consuming a very expensive meal in a very luxurious restaurant, sipping the most expensive baijiu or Château Lafite, and above all you will get the bill…well you have just fallen into the trap of the fake suppler allied with the restaurant to get from you as much cash as they can! 

 

 

The purpose of this article is not to assert how dangerous it is doing business with China or recommend you to avoid doing it, but rather as for all the business transaction we recommend keeping your eyes wide open, evaluate using the foresighted of experienced investors, and consider a trade specialist for your first transactions.

 

The above reported events have been collected from the experiences of our readers, the reported advice are simple common sense actions dictated by experience in the field.

 

If you need further info or referrals about this topic, our team will be happy to help.

 

 

 

Please reload

Aire: Che cosa è e perché iscriversi

June 27, 2019

1/10
Please reload

February 25, 2019

Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now